La comunità di Arecibo

La comunità di Arecibo

L’8 giugno del 1997 arrivano a Porto Rico i primi 9 missionari della nostra comunità, insediandosi nella città di Arecibo. A loro si unisce una giovane coppia per cominciare il cammino come sposi missionari. Il vescovo di Arecibo, Mons. Iñaki Mallona, affida alla comunità la parrocchia Nuestra Señora de Fátima.

1998: L’animazione missionaria Si conosce la realtà locale e si prende contatto con le altre parrocchie della diocesi di Arecibo. Iniziano le attività di animazione missionaria anche nelle altre diocesi portoricane.
Crescono le relazioni e i contatti, in occasione dei weekend di evangelizzazione Emmaus, Jeshua e Cana, i partecipanti arrivano da tutta l’isola.

2002: Attività negli Stati Uniti – Alcune famiglie portoricane emigrate negli Stati Uniti invitano i missionari a portare il carisma della Comunità anche in terra statunitense. L’attività di animazione missionaria si svolge soprattutto nelle comunità cristiane latino-americane, ma si raggiungono anche i fedeli di lingua inglese.

2003: Attività di solidarietà Si prendono contatti con la vicina Repubblica Domenicana dove si inviano alcuni container di aiuti a San Juan de la Maguana, dove lavora un sacerdote amico.

2004-2011: Progettazione del Centro Missionario – Inizia la progettazione del nuovo Centro Missionario in un terreno adiacente alla chiesa parrocchiale. Il terreno viene donato da alcuni parrocchiani. Un’equipe di ingegneri amici collabora alla sua realizzazione.
Si organizzano varie iniziative di raccolta fondi per coprire le spese di costruzione, cui contribuiranno anche alcune fondazioni locali e statunitensi.

2005: Sostegno per il Perù Inizia l’invio dei container di aiuti umanitari diretti alla missione di Lima per sostenere i progetti di sviluppo.

2012: Inaugurazione del Centro Missionario – Durante i lavori di costruzione sono molti i volontari che in diverso modo offrono il loro contributo, dal montaggio degli infissi alla realizzazione degl’impianti. Alcuni volontari arrivano dall’Italia per posare i pavimenti.  La costruzione viene portata a termine grazie al contributo di tante persone.

Il Centro Missionario diventa la casa dei missionari e delle missionarie e la sede di tutte le attività comunitarie

 

2013: Una casa per tutti – Gli ampi ambienti della nuova costruzione, con saloni per incontri e stanze per il pernottamento, vengono utilizzati sia per le attività della comunità, sia da altri gruppi e movimenti per la formazione dei loro membri.

 

2014: Creazione dell’associazione Casa Sin Fronteras – La ONG della comunità nasce con l’obiettivo di potenziare le azioni in campo sociale nel Paese.

 

2014: Missioni a Haiti e Repubblica Domenicana – Si realizzano alcune missioni ad Haiti e in Repubblica Domenicana in aiuto ad alcuni progetti delle Serve di Maria che operano in quei paesi e in sostegno alla parrocchia di San Juan de la Maguana.

2016: “Incubadora de semillas” – Il progetto mira a offrire formazioni qualificate per sviluppare l’imprenditorialità locale.

 

2017: Missione Haiti – Missione ad Haiti presso le suore Serve di Maria a Port Margot.

 

2017: Solidali nell’emergenza Uragano – L’uragano Maria, in settembre 2017, mette in ginocchio l’economia di Porto Rico e provoca danni ingenti per migliaia di famiglie. Si organizzano raccolte di solidarietà e missioni di aiuto per raggiungere i più colpiti. La nostra sede diviene luogo di accoglienza per chi è rimasto senza casa.

 

2018: Missione in Repubblica Domenicana – Si realizza nella diocesi di San Juan de la Maguana. Vi partecipano missionari e laici.

 

2019-2020: La terra trema – Il terremoto colpisce il sud dell’Isola, tra dicembre 2019 e gennaio 2020, con numerose scosse. La comunità porta aiuto alle popolazioni colpite.

Italiano