L’azione sociale

L’azione sociale

Il quartiere di Betânia, nella periferia di Belo Horizonte, dove viviamo e operiamo dal 1985, ha subìto negli ultimi anni una grande trasformazione sociale, che non ha cessato di ampliare le disuguaglianze e il divario tra ricchi e poveri. È per stare al fianco di questi ultimi che ogni giorno rinnoviamo il nostro impegno, anche attraverso la promozione di azioni sociali per rispondere ai bisogni e alle necessità locali. Prestiamo particolare attenzione ai più piccoli, bambini e bambine, ragazzi e adolescenti, per accompagnare il loro sviluppo e la loro crescita, per aiutarli ad affrontare con coraggio, speranza e spirito di solidarietà le continue sfide che provengono dalla società.

Per svolgere al meglio questo nostro servizio di prossimità, in ottemperanza alle leggi brasiliane, nel 2017 abbiamo creato un’associazione civile affiliata alla comunità: l’Ação Social Villaregia (ASV – Azione Sociale Villaregia), che ha lo scopo di dare continuità alle attività sociali che si promuovono da anni e ampliare il campo di azione della promozione umana.

Attualmente sono attivi diversi progetti:

“Centro de Acolhida Betânia”: «chi accoglierà un solo bambino come questi, accoglie me!» (Mt 18,5)

Il Centro di accoglienza Betânia è una delle prime opere sociali avviate a Belo Horizonte nel 1987. Esso accoglie, mattina e pomeriggio, divisi in due turni, oltre 200 bambini, bambine e adolescenti dai 5 ai 16 anni. Si tratta di minori che vivono in condizioni di particolare svantaggio socio-economico che, senza un luogo pronto ad accoglierli ogni giorno, sarebbero destinati a stare a casa da soli, trascurati dai genitori impegnati in lavori informali di fortuna o esposti ai molti rischi che tanti loro coetanei corrono quotidianamente per le strade brasiliane.

Il centro offre diversi servizi socio-assistenziali di base a supporto dell’infanzia e dell’adolescenza, dell’educazione, dell’inclusione, della coesione sociale e dello sviluppo integrale di bambini, bambine e adolescenti, tra cui:

  • attività ludico-ricreative, educative e sportive, tra cui arte, lettura, informatica, educazione alla cittadinanza, per andare incontro alle diverse inclinazioni e stimolarne lo sviluppo intellettivo e psico-fisico
  • almeno un pasto bilanciato al giorno (pranzo e merenda) per garantire l’apporto minimo di sostanze nutritive: per alcuni dei bambini che frequentano il centro, questo è l’unico pasto che ricevono nell’arco della giornata
  • supporto psico-sociale qualificato, per fornire loro gli strumenti idonei ad affrontare le difficoltà che, già in tenera età, a causa delle condizioni familiari più disparate, devono affrontare
  • gite e attività presso teatri, musei, parchi, cinema, per ampliare gli orizzonti e conoscere cose sempre nuove
  • accompagnamento dei genitori e delle famiglie, poiché siamo consapevoli che, per il benessere dei bambini, occorre stare accanto anche a chi ha il dovere primario di prendersene cura.

In oltre 30 anni di storia e servizio, il Centro de Acolhida Betânia ha accolto più di 6.000 bambini e bambine accompagnandoli nella crescita, sostenendo e rafforzando i legami familiari e di amicizia con i loro coetanei.

Oltre a essere un luogo dove stare, il centro ha dimostrato di essere un abbraccio accogliente, capace di incoraggiare – e talvolta cambiare – il futuro di tanti bambini!

“Orchestra Giovane Sinfonia di Betânia”: la musica come strumento di incontro e crescita

L’azione a favore di bambini, bambine e adolescenti nella periferia di Belo Horizonte è integrata dalla presenza dell’Orchestra Sinfonica Betânia, una realtà assolutamente nuova nel territorio, che ha il sogno di insegnare la musica classica ai bambini e ai giovani del quartiere di Betânia, facilitando l’accesso a questa forma d’arte, spesso molto lontana da contesti poveri, disagiati e contraddittori come quello locale.

Fondata nel 2012, l’orchestra offre a bambini e giovani dagli 8 ai 18 anni l’opportunità di:

  • apprendere l’arte della musica, imparando a suonare strumenti ad arco come violino, viola, violoncello e contrabbasso
  • diventare protagonisti della propria vita: i giovani musicisti partecipano a occasioni di incontro e formazione umana, prendono parte a eventi pubblici e concerti che, in modo sano e facendoli sentire parte di un gruppo, accrescono la loro autostima e la fiducia in se stessi
  • ampliare gli orizzonti in un’ottica di crescita personale e, talvolta, lavorativa: la formazione musicale che viene proposta è di qualità talmente elevata che alcuni alunni hanno ricevuto proposte di educazione musicale di alto livello e persino di inserimento lavorativo.

In quasi 10 anni di attività, l’Orchestra ha finora formato e coinvolto quasi 400 giovani musicisti che, attraverso la musica classica e la valorizzazione della cultura, hanno sviluppato un approccio di maggior attenzione, sensibilità e solidarietà alla vita e al mondo che li circonda.

Gruppo per anziani “Crescendo nella vita”: perché non si è mai troppo grandi per ricevere cura e attenzione

A partire dal 2017, un nuovo bisogno ha bussato alla porta della nostra Comunità: prendersi cura degli anziani. In una società in crescita e in continua trasformazione come quella del Brasile, sta purtroppo aumentando il numero di anziani che trascorrono la maggior parte del loro tempo a casa da soli, incustoditi, con i familiari impegnati altrove per lavoro. Per questo, a fianco delle azioni di accompagnamento dell’infanzia e dell’adolescenza, promuoviamo attività ricreative e formative per una fascia di età altrettanto delicata: quella degli anziani. L’obiettivo principale è quello di attenuare e curare la solitudine e la sofferenza silenziosa che colpisce molti padri, madri e nonni soli a casa per la maggior parte della giornata.

Il gruppo “Crescendo nella vita” è diventato un appuntamento fisso per più di 60 anziani che, giorno dopo giorno, ritrovano il piacere di stare insieme e di incontrarsi, di ricominciare ad apprendere cose nuove in un mondo in rapido cambiamento. Il servizio di assistenza diurna, che coinvolge l’anziano ma anche la sua famiglia e l’ambiente di relazioni che lo circondano, si declina in iniziative di diverso tipo:

  • attività ricreative come laboratori musicali e di danza, corsi di ricamo e di canto, partite di dama e scacchi, che vengono proposti periodicamente più volte la settimana;
  • terapie di gruppo e fisioterapia;
  • semplici incontri di gruppo quotidiani, per intessere relazioni, chiacchierare, sentirsi meno soli;
  • incontri tematici su salute e benessere, diritti e cittadinanza;
  • momenti intergenerazionali con i bambini e adolescenti del Centro de Acolhida Betânia e i giovani coinvolti in altre attività della comunità.

Altre attività sociali

Fin dall’inizio dell’emergenza epidemiologica COVID-19 la comunità ha riorganizzato le proprie attività per fornire una risposta tempestiva ai vari bisogni. Grazie alla campagna “La nostra solidarietà non è malata” e alla collaborazione con alcuni partner locali – tra cui la Croce Rossa brasiliana – sono stati raccolti e distribuiti pacchi di generi alimentari, prodotti per l’igiene personale e la pulizia. Alcune mamme volenterose del Centro de Acolhida Betânia hanno anche prodotto e confezionato mascherine di tessuto da distribuire alle famiglie più bisognose.

A gennaio 2020 la città di Belo Horizonte è stata colpita da un violento nubifragio, che ha provocato frane e allagamenti nelle zone più periferiche della città, compreso il quartiere Betânia dove si trova la comunità. Con l’aiuto di tanti volontari ci siamo subito organizzati per dare sostegno logistico e operativo alla tanta gente del territorio, fornendo beni di prima necessità e sostegno spirituale. La struttura della comunità è diventata persino “base operativa” per la Protezione Civile locale.

Italiano