Testimoniare l’importanza della pace

Fawad e Raufi scrive libri e incontra gruppi di persone e di studenti, in diverse città italiane, per raccontare l’Afghanistan di ieri e di oggi, ma soprattutto per dire che la pace tra i popoli è il bene più grande per l’umanità

Fuggito dall’Afghanistan nel 2015, dopo un viaggio drammatico che Fawad racconta nel suo primo libro “Dall’Hindu Kush alle Alpi. Viaggio di un giovane afghano verso la libertà”, finalmente nel 2016 raggiunge l’Italia, affrontando con coraggio l’incertezza e l’instabilità della condizione di migrante.

Dopo un primo momento trascorso in un centro di accoglienza, Fawad e Raufi è stato accolto, in un paese della provincia di Pordenone, dalla famiglia di Ezio e Rita che l’ha “adottato” come figlio.

Oggi è mediatore culturale e scrive libri, l’ultimo è intitolato “Ultimi respiri a Kabul. Tra la neve bianca e i lupi neri”, con il desiderio di raccogliere aiuti per costruire, un giorno, una scuola e un ospedale per la cura delle donne nel suo Paese.

Fawad ha fatto dono dei suoi racconti al Gruppo di impegno missionario di adulti che frequentano la Comunità di Villaregia a Lonato.

Domenica 3 aprile diverse persone si sono unite al gruppo per ascoltare la testimonianza carica di speranza e allo stesso tempo drammaticamente realista sul paese asiatico che ha subito l’aggressione di tanti nemici, paesi vicini e lontani, tutti attirati dalle sue risorse e tutti decisi a mantenerlo in condizioni di sottomissione attraverso guerre, sfruttamento e forme di corruzione che hanno condizionato, fino ad oggi, tutte le dimensioni dell’organizzazione sociale.

Il messaggio che Fawad ha trasmesso e che si è impresso nei cuori di tutti è che la pace bisogna costruirla giorno dopo giorno, attraverso relazioni di fraternità e di scambio sincero tra le culture, senza paure perché quando ci si incontra nella profondità del cuore c’è un travaso di vita, di conoscenze, di gusti che arricchisce tutti.

L’esperienza di accoglienza e di integrazione di Ezio e Rita con Fawad è un esempio reale che la pace costruisce ponti e che la fraternità tra culture, religioni e mondi diversi è possibile.

Articoli correlati

Contatti

Comunità Missionaria di Villaregia

Via San Zeno, 7 – 25017 Lonato del Garda (BS)

Tel: 030/9133111 – e-mail: info.lo@villaregia.org