La Comunità

La Comunità

La Comunità di Quartu Sant’Elena nasce nel 1981, accolta nella Diocesi di Cagliari.

La nostra sede è meta di diversi gruppi parrocchiali che desiderano vivere giornate di spiritualità e servizio. Inoltre, sono tanti i ragazzi che seguono i corsi di preparazione ai sacramenti offerti dai missionari.

A Quartu Sant’Elena si svolgono incontri mensili di formazione per giovani, coppie e adulti e weekend di spiritualità per giovani, coppie e adulti.

La Comunità è anche luogo di volontariato, dove tanti amici donano tempo e forze a sostegno delle povertà locali: dal doposcuola e accompagnamento di alcuni migranti (in rete con Migrantes) alle visita ai detenuti nel carcere di Cagiari; dall’aiuto ai senza fissa dimora in collaborazione con l’unità di strada della Caritas al servizio presso la mensa dei poveri della città di Quartu Sant’ Elena.

In collaborazione con la Comunità Missionaria di Villaregia per lo Sviluppo offriamo corsi di educazione alla mondialità attraverso incontri nelle scuole o in Comunità con la visita alla mostra permanente “Il mondo visto da un’altra prospettiva”.

Oggi la Comunità di Quartu Sant’Elena conta 36 membri effettivi: 3 missionari, 10 missionarie, 6 missionarie nel mondo e 17 sposi missionari.

Circa 80 sono i membri aggregati: volontari, appartenenti ai gruppi di impegno missionari di Villaregia (GimVi) e amici della missione.

La rete sul territorio

A Quartu Sant’Elena la Comunità è impegnata in progetti con le istituzioni religiose del territorio: Centro missionario diocesano e Pontificia unione missionaria (Pum).

Collabora con le istituzioni locali e associazioni del terzo settore, tra cui: Pro Loco, Comune di Quartu Sant’Elena, Caritas, Fondazione Migrantes.

cronistoria

1981

In Sardegna si muovono i primi passi che porteranno alla nascita della Comunità. Nel 1981 la Comunità viene accolta nella Diocesi di Cagliari. Qui le missionarie incominciano a vivere insieme in un appartamento messo a disposizione da una famiglia di amici a Quartu Sant’Elena, mentre i missionari si sistemano in una casetta di campagna a San Sperate, sempre in provincia di Cagliari.

1892-1899

Inizia il cammino del gruppo di impegno missionario di Villaregia (GimVi) giovani. I corsi di educazione alla mondialità vengono proposti nelle scuole di ogni ordine e grado.

1999

Viene inaugurato il centro missionario. La nuova struttura permette di accogliere gruppi più numerosi di quelli che si era riusciti fino ad allora a ospitare in spazi molto limitati.

1991-2000

Molti giovani e coppie scelgono di entrare a far parte della comunità. Prima edizione dello Jeshuà e dell’Emmaus della Comunità di Quartu Sant’Elena. Inizia il cammino del gruppo GimVi coppie.

Nascono nuove iniziative, tra cui la Festa dei Popoli, cena multietnica a sostegno delle missioni in Africa e America Latina. Grazie al volontariato internazionale, giovani e adulti trascorrono uno o più mesi in una missione per conoscere e mettersi a servizio della popolazione locale.

2011-2019

La mostra missionaria “Il mondo visto da un’altra prospettiva” viene allestita in modalità permanente nella Comunità di Quartu Sant’Elena.

Nel 2016, in seguito alla nascita di Cuoremondo, Quartu Sant’Elena diviene una delle 5 sedi italiane della neonata associazione fondata da alcuni volontari della Comunità per sostenere le azioni di sviluppo dei missionari in Italia, Africa e America Latina.

In questa sede i volontari di Cuoremondo organizzano mercatini, realizzano bomboniere solidali e progetti per l’alternanza scuola lavoro con le scuole secondarie.

 

Italiano