Missionarietà nel quotidiano

Ha preso il via domenica 20 febbraio, presso la parrocchia bolognese di San Donnino, il percorso formativo che prevede altri quattro appuntamenti mensili animati dai missionari della comunità di Vedrana

Come stare nella quotidianità senza cadere nella routine e valorizzare le cose che facciamo ogni giorno? Roberta e Giovanni, assieme a p. Stefano, ci hanno proposto di guardare alla vita quotidiana di Gesù a Nazareth. Il testo del Vangelo di Luca (Lc 5,1-11), dove Gesù chiama i suoi discepoli mentre svolgono il loro lavoro feriale, ha illuminato la verità della presenza del Signore nel nostro normalissimo quotidiano.

Roberta ha citato santa Teresa d’Avila che diceva:

Sorelle ricordatevi, Dio va fra le pentole, in cucina”

Giovanni ha ricordato come a Gesù piaccia farsi invitare a casa delle persone, come ha fatto con Zaccheo, perché ciascuno, ancora oggi come allora, possa sperimentare la presenza di un Dio che non risolve ma abita, non trasforma magicamente ma chiede di essere accolto

Giovanni e Roberta Vai

P. Stefano ha sottolineato il valore dello stare nel quotidiano come primo passo di missionarietà, perché “nello stare si conosce l’altro e nello stare con la Parola l’Altro ci spinge ad andare oltre, ad uscire da noi stessi e intraprendere nuovi cammini“.

I conduttori hanno poi lanciato alcune domande che potessero suscitare la riflessione personale.

  • Qual è la mia Nazareth?  
  • Quale la situazione che reputo responsabile della mia insoddisfazione, della mia fatica? 
  • Vivo con sapienza? 
  • Ho imparato ad assaporare le cose della vita, anche minuscole? A saper distinguere i vari sapori degli eventi, senza passare il tempo a subire la quotidianità o a lamentarmi delle cose perdute? 

Suddivisi in piccoli gruppi, ciascuno ha potuto comunicare agli altri il proprio vissuto quotidiano, fatto di fatiche e conquiste, gioie e speranze.

Il percorso proseguirà domenica 13 marzo alle 17.00, presso la parrocchia di san Donnino.

Questo il tema dell’incontro, vi aspettiamo!

VIVERE E CURARE … in questo quotidiano, segnato dall’esperienza del Covid e della guerra,
come sperimentare ancora il piacere di vivere e di prendersi cura?


In comunione con il pellegrinaggio cittadino alla Madonna di San Luca, ci uniremo per implorare il dono della pace, per l’Ucraina e per tutti quei paesi del mondo in cui la guerra imperversa da anni.

Articoli correlati

“L’avete fatto a me”

Rosa, volontaria nella Comunità di Vedrana, ci racconta l’esperienza del servizio “unità di strada”, che la Comunità svolge con altre realtà del territorio bolognese Quel

Leggi Tutto »

Solidali con il Sudan

“Non possiamo tacere quello che abbiamo visto e ascoltato. Voci dal Sudan” è il titolo dell’incontro promosso dal Centro missionario diocesano di Bologna mercoledì 1

Leggi Tutto »

Contatti

Comunità Missionaria di Villaregia

Via Croce di Vedrana, 7 – 40054 Vedrana (Bo)

Tel: 051 3179716 – e-mail: info.vd@villaregia.org