1995
Arrivo a Belo Horizonte

Il 4 dicembre 1985 arrivano a Belo Horizonte dall’Italia i primi otto missionari. Assumono la cura pastorale della parrocchia di San Sebastiano nel quartiere Betânia.

1986 – 1987
L'assistenza ai bambini

Le condizioni di povertà in cui vivono i bambini di alcuni quartieri spingono i missionari ad attivarsi per rispondere a questa problematica. Nasce l’Equipam (Equipe della Pastorale dei Minori), con alcune delle persone più vicine alla comunità: si visitano le famiglie e si iniziano ad assistere i bambini nelle strutture della comunità e della parrocchia.

1988
Un Centro di accoglienza

Il comune mette a disposizione un terreno dove la comunità costruisce il Centro di Accoglienza Betânia (CAB) per i bambini. Significativa la “processione di mattoni” della gente del quartiere, che viene coinvolta nel contribuire a questa importante opera.

1987
Per i giovani

Viene realizzato il “I Festiarte” – Festival de Artes da Região Oeste di Belo Horizonte”, che promuove corsi di musica, teatro, danza, poesia e disegno, per tutta la città. Il risultato positivo porta i missionari a promuovere uno spazio specifico per rispondere ai bisogni dei giovani in campo artistico e culturale.

1989
Il piano pastorale

Viene avviato il Piano Pastorale “NIP – Nuova Immagine di Parrocchia”. Insieme ai laici vengono visitate tutte le famiglie del territorio. Progressivamente si organizza la zona in settori e questi in Gruppi Ecclesiali, composti da famiglie vicine, che si riuniscono periodicamente.

1990
Inaugurazione del Centro di accoglienza

L'8 dicembre inauguriamo il Cab (Centro di accoglienza Betania), con possibilità di accogliere 300 bambini e adolescenti e accompagnare le rispettive famiglie. È una conquista per tutto il quartiere. Vengono delineati due grande fronti di lavoro: l’attenzione ai bambini, adolescenti e le loro famiglie; l’offerta di corsi professionali.

1990
Nuove sfide

Viene fondato il COMIDI – Centro missionario diocesano,
di cui la comunità assume la direzione.
Si apre anche un nuovo fronte d’impegno missionario: offrire ai giovani e agli adulti percorsi di formazione umana e cristiana. Nascono così i “GIMVI – Gruppi Missionari” per i giovani e per gli adulti; il gruppo “Fede e Politica”, il gruppo “Senza Casa”. Questi cammini formano leaders in campo sociale e politico. Altri partecipanti maturano la scelta di vita missionaria.

1991
Per gli adolescenti

Si riflette sull’assenza di prospettive per il futuro degli adolescenti a livello academico e lavorativo. Comincia un percorso che portato alla fondazione del “CCEB – Centro Culturale Sportivo Betânia” nel 1998.

1992-2013
Cursinho Providência

Per aiutare i giovani delle classi sociali più deboli a superare l’esame di ammissione all’università, nasce il “Cursinho Providência” che preparerà oltre 3.000 giovani; in partenariato con un progetto sociale dell’Università federale di Minas Gerais.

1999
Corsi per adulti

Iniziano i corsi di l’alfabetizzazione degli adulti, corsi di inglese, di informatica, di artigianato. L’anno successivo iniziano i corsi di musica, teatro, danza e letteratura. Viene creata una biblioteca.

1999
In cammino con altre realtà ecclesiali

Iniziamo a partecipare agli incontri dei Movimenti e Nuove comunità presenti in diocesi. Dal 2004 tale esperienza riceve un riconoscimento come realtà diocesana stabile. Nasce il “CAMENC – Consiglio arcidiocesano di Associazioni, Movimenti e Nuove Comunità” cui partecipiamo anche con ruoli di responsabilità.

2001
L'Escola da Fé

Viene avviato un corso biennale destinato ad adulti, su vari argomenti legati alla fede e alla formazione cristiana (Bibbia, liturgia, morale, psicologia …) Al termine dei due anni i partecipanti ricevono un attestato di partecipazione.

2001
Laici evangelizzatori

Vengono proposti i week-end Jeshuà ed Emmaus che coinvolgono un grande numero di giovani ed adulti e promuovono il protagonismo evangelizzatore dei laici. Nel 2006 inizierà l’esperienza Cana per le coppie.

2003
Il Sinodo parrochiale

Si celebra il Sinodo parrocchiale, che per un’intera settimana coinvolge tutte le espressioni presenti in parrocchia con eventi di massa e attività in piccoli gruppi.

2006
Giubileo della Comunità

Celebriamo il 25° anniversario di fondazione della Comunità con la visita del Card. Rylko, segretario del Pontificio Consiglio per i Laici.

2009
Un nuovo piano pastorale

Si organizza il primo Cristofest che segna anche un importante tappa del cammino pastorale: la conclusione del piano pastorale precedente e l’inizio del nuovo progetto Parrocchiale Comunitario. I gruppi ecclesiali diventano “PCE – Piccole Comunità Evangelizzatrici”.

2012
L'orchestra giovanile

Viene creata “l’Orquestra jovem sinfonia de Betânia”, che introduce adolescenti e giovani di 10 a 18 anni al mondo della musica classica.

2017
Un nuovo ente civile

Si costituisce l’associazione “ASV – Azione Sociale Villaregia”, con lo scopo di  sviluppare maggiormente le attività sociali della Comunità nel territorio.

2020
Uniti per l'emergenza

Le inondazioni prima, il covid-19 poi, portano la comunità a mobilitarsi per rispondere ai bisogni delle persone colpite.

Contatti

BELO HORIZONTE MG – BRASIL
Tel: 0055/31/33831545 – e-mail: info.bh@villaregia.org  

Centro de Acolhida Betânia
Cipriano de Carvalho, 574 Cinquentenário
30570-020, BH – MG
http://www.centroacolhidabetania.org/